Complessità in Medicina - PaoloBellavite14

Vai ai contenuti

Complessità in Medicina

PUBLICATIONS > BOOKS

La complessità in medicina

Fondamenti di un approccio sistemico-dinamico alla salute, alla patologia
e alle terapie integrate


di Paolo Bellavite

Dipartimento di Patologia e Diagnostica, Università di Verona

350 pagine
92 figure
Glossario


SINTESI

È ampiamente riconosciuto che la medicina moderna ha bisogno di una maggiore attenzione agli aspetti umanistici, senza trascurare quelli scientifici più avanzati.  La tesi di fondo che ispira questo lavoro è quella secondo cui un campo di “interfaccia” tra visione umanistica e scienza contemporanea sia rappresentato dagli studi sui sistemi complessi, altrimenti detti “sistemi dinamici”, nel senso che si accentua l’aspetto della capacità di continuo cambiamento e di adattamento.
Finora la complessità fondamentale che caratterizza la fisiologia, la patologia e la farmacologia è stata alquanto trascurata dalla medicina accademica, che ha favorito un progresso di conoscenze di tipo analitico, settoriale, spesso acriticamente super-specialistico.
Tuttavia, in anni recenti lo studio dei sistemi complessi ha avuto notevole sviluppo, tanto che quest’ultimo si potrebbe considerare come un’originale prospettiva con cui guardare alle nuove sfide della medicina, senza paura di mettere in discussione i "dogmi" dello scientismo.
La patologia generale, cui appartiene per formazione e cultura l'autore del testo, è la disciplina che più "sente" tale cambiamento, perché fa da ponte tra gli avanzamenti delle scienze di base necessariamente riduzioniste e l'interpretazione del fenomeno malattia nella sua complessità, unitarietà e dinamicità.
Il lavoro si propone come strumento utile per tutti coloro che si pongono il problema dell’integrazione dei saperi in medicina, ancora più in generale nelle scienze dell'uomo e della natura, in un periodo in cui la straordinaria crescita delle conoscenze e delle comunicazioni rischia di creare dispersione di interventi.
Solo il superamento dell’approccio strettamente meccanicista , valorizzando la diagnostica e le terapie di approccio sistemico, ma senza cedere a tentazioni anti-scientifiche, può consentire di affrontare la medicina del terzo millennio con razionalità e realismo.

RECENSIONE DE "LA REALTA' MEDICA"


>>> TESTO COMPLETO

INDICE
Introduzione
1.1. La medicina pre-scientifica
1.2. La nascita della medicina “scientifica”
1.3. Il nuovo paradigma della complessità
Capitolo 2. Omeodinamica ed energia vitale
2.1. Omeodinamica
2.2. La morte
2.3. La vita
Capitolo 3. La comunicazione biologica
3.1. Segnali e recettori
3.2. I linguaggi dell’informazione
3.3. Risposte paradossali
3.4. Omeodinamica elettromagnetica
3.5. Teorie sull’acqua
Capitolo 4. Connettivo e infiammazione
4.1. Componenti del tessuto connettivo
4.2. Dinamiche dell’infiammazione
4.3. Rapporti tra infiammazione e coagulazione
4.4. Citochine: mezzi di comunicazione
4.5. Tra fisiologia e patologia  
Capitolo 5. Sistemi dinamici, caos e frattali
5.1. Il sistema dinamico
5.2. Modello di Volterra-Lotka e sua applicazione in immunologia
5.3. La retroazione nel modello di Verhulst
5.4. Il caos
5.5. Attrattori
5.6. Frattali
5.7. L’indeterminazione
5.8. Altre applicazioni mediche
Capitolo 6. Modelli di reti dinamiche
6.1. Approccio sistemico e reti
6.2. Modello di reti booleane
6.3. Reti con variabili continue
6.4. Reti neurali
6.5. Riassunto delle proprietà dei sistemi complessi
Capitolo 7. La complessità delle malattie
7.1. La natura della malattia e le risposte della medicina
7.2. La malattia “acuta”  
7.3. Lo stress
7.4. La cronicizzazione delle malattie  
7.5. Sintomi e segni
7.6. Patologia della libertà: l’errore “originale”
Capitolo 8. Complessità e medicina integrata
8.1. La crisi dell’approccio tradizionale e i nuovi paradigmi
8.2. La cura nella complessità
8.3. Medicine complementari e loro possibile integrazione
8.4. Conclusioni e prospettive
Bibliografia
Glossario



Torna ai contenuti